Consip vuole riorganizzare il MePA e ampliare gli strumenti per scegliere i Fornitori

May 4, 2017

Consip ha intenzione di riorganizzare tutte le merceologie presente nel MePA, in vista della necessaria ripubblicazione del Bandi MePA, in scadenza il 15 Luglio 2017.

Inoltre annuncia nuovi strumenti nel sistema di e-procurement, presto disponibili per gli Enti, per estendere le funzionalità di selezione delle imprese da invitare ad una Richiesta di Offerta (RdO), inserendo ad esempio la possibilità di "filtrare" le imprese per specifiche capacità tecniche, economiche e professionali.

 

 

 

La notizia arriva come premessa di un questionario inviato da Consip alle Imprese registrate al MePA, nel quale chiede un'opinione sulla riorganizzazione merceologica che ha ipotizzato e un suggerimento sulle le informazioni di capacità tecnica, economica e professionale, valorizzanti per la categoria di appartenenza dell'Impresa che Consip farebbe dichiarare alle imprese nella fase di Abilitazione, in modo da poter essere utilizzate dagli Enti come possibile filtro nella fase di scelta dei concorrenti da invitare ad una RdO.

 

Stante la particolare scelta di Consip di rivolgersi alle sole Imprese per chiedere dei suggerimenti (che potrebbero essere tentati di indicare degli elementi qualificanti solo per proprio interesse e non per oggettivo valore), anziché anche agli Enti Pubblici, certamente più neutrali, l'iniziativa è senz'altro lodevole e porterà ad un vero e proprio stravolgimento della opinabile organizzazione attuale dei Bandi di Abilitazione del MePA.

 

 

Consip si è resa conto, al 17esimo compleanno del MePA, che le Categorie di Abilitazione sono troppo ampie ed eterogenee, contenendo ciascuna beni e servizi totalmente differenti, con evidenza negli specifici codici ATECO e codici CPV presenti in una singola Categoria, molto distanti tra loro.

Benché il MePA sia perfettamente nel rispetto della normativa infatti, capita troppo spesso che gli Enti, per colpa degli scarsi strumenti presenti, per l'acquisto ad esempio del servizio di catering per un evento, si rivogano anche ad interpreti e traduttori o a fornitori di fuochi di artificio per invitarli a presentare un Offerta in risposta ad una RdO, perchè appartenenti allo stessa Categoria di Abilitazione (Servizi per eventi).

Gli esempi di questo tipo possono essere molti. E' per questo che Consip ha ipotizzato una totale ridistribuzione dei Metaprodotti MePA, dai Bandi attuali a 48 categorie merceologiche "di abilitazione" diverse, 11 riferite alla fornitura di beni e 37 alla fornitura di servizi.

 

Volendo dare un giudizio alla riorganizzazione ipotizzata da Consip, questa sembra essere molto soddisfacente per i servizi, mentre per le forniture rimane qualche perplessità, in particolare:

 

  • Farmaci - Cura della Persona - Forniture Sanitarie - Cimiteriali e funebri, non dovrebbero far parte della stessa categoria di abilitazione.

  • Arredi Ufficio - Urbani - Speciali - Segnaletica stradale non dovrebbero far parte della stessa categoria di abilitazione

 

Per far sì che le Imprese attualmente Abilitate al MePA possano adattarsi alla nuova riorganizzazione, Consip con ogni probabilità obbligherà i fornitori entro una certa data a dover rinnovare l'Abilitazione secondo le nuove categorie mercologiche, pena la sospensione dell'Abilitazione stessa, come ha già fatto in concomitanza degli aggiornamenti dei Bandi MePA dovuti al nuovo codice degli appalti D.Lgs. 50/2016.

 

Consip aveva già provato recentemente a facilitare gli Enti nella scelta dei fornitori da invitare ad una RdO, tramite l'area merceologica di interesse indicata dall'impresa.

Tale soluzione non è stata efficace sia per la scarsità e l'eterogeneità delle categorie di interesse presenti, sia perché molti fornitori hanno continuato a voler dichiarare interesse per tutte le merceologie possibili tramite l'Abilitazione al Bando MePA, per non precludere alcuna opportunità.

Con l'avvento di nuove e più specifiche Categorie di Abilitazione, l'Impresa potrà fare parte di una specifica merceologia solo se è effettivamente in grado di fornire beni o servizi oggetto della Categoria stessa.

 

Stupisce il fatto della rimanente possibilità per gli Enti di filtrare le Imprese da invitare ad una RdO anche per regione della sede legale, criterio non ammissibile come modalità di scelta del contraente. Al contrario è molto allettante la nuova possibilità per gli Enti di scegliere i Fornitori da invitare ad una RdO anche per requisiti di partecipazione alla specifica RdO, come la capacità economica e tecnica.

 

 

A prescindere da queste importanti modifiche annunciate da Consip vi diamo i nostri consigli per scegliere i fornitori da invitare ad una RdO su MePA che realizza una "classica" procedura negoziata con l'invito ad almeno 5 operatori economici, se esistenti, nel rispetto della normativa:

 

  • Indagine di mercato svolta tramite avviso pubblicato sul sito istituzionale dell'Ente.

  • Consultazione Catalogo MePA, con modalità di selezione descritte nei regolamenti dello specifico Ente o in un avviso pubblico, stante la possibilità di ricerca e confronto delle offerte nel Catalogo, dati gli scarsi strumenti disponibili.

  • Istituzione di un elenco aperto di Operatori Economici, nel quale le categorie indicate dall'Ente sono corrispondenti alle categorie MePA ed il requisito per le imprese è essere abilitato alla specifica categoria MePA.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

Please reload

Post in evidenza

La guida pratica per l'utilizzo delle Convenzioni Consip

November 5, 2018

1/7
Please reload

Post recenti

September 10, 2018

Please reload

Archivio